Il ciclo del turbamento - La Pagina di Amad

La Pagina di Amad
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il ciclo del turbamento

I Cicli

Amad dice:
l'irrequietezza è il segno di un animo
costretto dalla ragione e dalle consuetudini
ad una vita che non riconosce più sua.

L'irrequietezza non può né essere combattuta
né assecondata, ma solo capita.

L'irrequietezza ha radici profonde che
solo l'amore può estirpare.

Perciò vivi nella consapevolezza che per vincerla
devi combattere con il coraggio e la forza
che serve a sconfiggere il tuo peggior nemico: te stesso!
 
Amad dice:
il pensiero di ciò che ci attende
ci fa vivere con ansia ogni istante della nostra vita.

Il turbamento dell'incertezza del futuro
ci fa desiderare di conoscere ciò che non ci appartiene,
perché in verità, il futuro è solo di
Allah.

Ma l'essere umano non comprende
che con la conoscenza del futuro, non vivrebbe con gioia
ciò che lo aspetta, ma attenderebbe solo
con più ansia di prima, i passi svelati.

Perciò non si guarderebbe intorno e non vivrebbe
gli istanti di cui è composta la vita,
non assaporerebbe il gusto di condividere un destino incerto,
con chi gli è vicino.

Per tutto ciò
Allah, non svela il futuro all'uomo.

Per tutto ciò nessuno sfida il volere di
Allah,
aprendo lo sguardo degli uomini su ciò che deve accadere.

Per tutto ciò diffida da chi ti svela il futuro, perché ciò è male per l'uomo.
Perciò vivi la tua vita in serenità, perché
Allah non ti preparato
un cammino di sofferenza, ma solo un cammino di gioia.

Le storie sono registrate alla SIAE
mail autore : io@nicamad.com
Torna ai contenuti | Torna al menu